Analisi ragionata dei cambiamenti regolamentari [prima parte]

Modifiche generali e regole alle 1-11.
Il regolamento del gioco del calcio nella versione 2021/2022 ha introdotto alcune modifiche che, come ogni anno, tendono a semplificarne la lettura e adeguare le regole all’evoluzione del calcio. Alcune di queste hanno un interessante impatto sul gioco. Di seguito vedremo di capire, punto per punto, cosa è stato cambiato e cosa comporterà il cambiamento, partendo dall’analisi fatta dal Settore Tecnico AIA, di cui sono la maggior parte delle traduzioni come presenti in Circolare 1, e a cui ho aggiunto delle specifiche, delle spiegazioni e una razionalizzazione del format del testo.

Le modifiche, approvate dall’IFAB nella 135a Assemblea Generale Annuale il 5 marzo 2021, riguardano testo aggiunto (di seguito indicato con [AGGIUNTO]>testo aggiunto<[AGGIUNTO] ), e testo eliminato (di seguito indicato con [TOLTO]>testo tolto<[TOLTO] ). Per ogni modifica generalmente riporterò il testo obsoleto e quello attualmente in vigore, seguiti da una breve analisi.

Contenuto del presente articolo:

Modifiche che interessano più di una regola
Regole 4, 5, 12 e protocollo VAR – comportamento non violento ma inappropriato
Regole 1, 2 e 4 – FIFA Quality Programme

Modifiche alle singole regole
Regola 1 – Il terreno di gioco – punto 10. Le porte
Regola 1 – Il terreno di gioco – punto 11. Tecnologia sulla linea di porta
Regola 6 – Gli altri ufficiali di gara
Regola 7 – La durata della gara – punto 3. Recupero delle perdite di tempo
Regola 11 – Fuorigioco – punto 1. Posizione di fuorigioco

Contenuto del prossimo articolo:

Regola 12 – Falli e scorrettezze – punto 1. Calcio di punizione diretto
Regola 12 – Falli e scorrettezze – punto 1. Calcio di punizione diretto – Contatti “mano/pallone”
Regola 12 – Falli e scorrettezze – punto 2. Calcio di punizione indiretto
Regola 12 – Falli e scorrettezze – punto 3. Provvedimenti disciplinari – Ammonizioni per comportamento antisportivo
Regola 12 – Falli e scorrettezze – punto 4. Ripresa di gioco dopo falli e scorrettezze
PROTOCOLLO VAR
GLOSSARIO


Modifiche che interessano più di una regola


MODIFICA Regole 4, 5, 12 e protocollo VAR – comportamento non violento ma inappropriato

Un cambiamento non sostanziale ma utile alla comprensione dello spirito della regola deriva dalla modifica per cui i termini “azione/i – agire” sostituiscono i termini “gesto/i – gesticolare” nelle seguenti regole. Questo permette di interpretare in modo meno restrittivo la regola e includere alcune forme di comportamento non violento ma inappropriato (ad esempio, toccare in modo offensivo un’altra persona). Questi comportamenti ora possono essere più facilmente considerati nell’espressione “offensivi, ingiuriosi o minacciosi” e, quindi, puniti con una espulsione. Ecco l’elenco dei punti del regolamento in cui tale modifica viene riportata:

Regola 4 – L’equipaggiamento dei calciatori
5.    Slogan, scritte, immagini e pubblicità – Interpretazione della Regola

Regola 5 – L’arbitro
4.    Video Assistant Referee (VAR) – Revisioni dopo che il gioco è stato ripreso

Regola 12 – Falli e scorrettezze
2.    Calcio di punizione indiretto
3.    Provvedimenti disciplinari – Festeggiamenti di una rete
3.    Provvedimenti disciplinari – Infrazioni passibili di espulsione
3.    Provvedimenti disciplinari – Dirigenti

Protocollo VAR
1.    Principi
2.    Decisioni / episodi revisionabili che cambiano la gara
4.    Procedure


MODIFICA Regole 1, 2 e 4 – FIFA Quality Programme

Nel regolamento è stata aggiunta una nuova sezione che riguarda il “FIFA Quality Programme”. Contemporaneamente, alcuni dettagli concernenti tale programma ed i relativi standard sono stati eliminati dalle Regole 1, 2 e 4 per rendere autonomo l’argomento ed evitare di intervenire in più punti per future modifiche al programma.
In particolare, sono stati modificati i punti:
Regola 1 – Il terreno di gioco, punto 1: Superficie del terreno
Regola 1 – Il terreno di gioco, punto 11: Tecnologia sulla linea di porta
Regola 2 – Il pallone, punto 1: Caratteristiche e dimensioni
Regola 4 – L’equipaggiamento dei calciatori, punto 4: Altro equipaggiamento

A completamento di quanto sopra, vi riporto qualche dettaglio del PROGRAMMA QUALITÀ FIFA [fonte: FIFA.COM]
“Il programma mira a sostenere prodotti che soddisfano rigorosi requisiti di qualità per migliorare il gioco e proteggere i giocatori, i club e le associazioni.

Tutti gli standard sono basati su risultati scientifici di una serie di discipline pertinenti che identificano le esigenze dei giocatori, i vari aspetti della sicurezza, delle prestazioni, della durata, della garanzia della qualità e del comfort di gioco. Una rete globale di università, istituti di test, organizzazioni sportive ed enti di standardizzazione sono al centro degli studi prodotti dal FIFA Quality Programme.

Oltre ai requisiti tecnici, il Programma qualità FIFA include anche standard etici. L'approvazione e la certificazione del prodotto dipendono dal rispetto delle pratiche commerciali etiche in termini di lavoro minorile, orario di lavoro, requisiti di salute e sicurezza e responsabilità ambientale come stabilito nel codice di condotta della Federazione mondiale dell'industria degli articoli sportivi (WFSGI).

Se un prodotto risulta conforme agli standard, il prodotto può essere certificato dalla FIFA e riceverà uno dei marchi "FIFA QUALITY". Le diverse categorie di qualità sono state adattate alle esigenze dei giocatori.”


Modifiche alle singole regole


MODIFICA Regola 1 – Il terreno di gioco – punto 10. Le porte

TESTO OBSOLETO
Le porte consistono di due pali verticali infissi ad uguale distanza dalle bandierine d’angolo e congiunti alla sommità da una barra orizzontale (traversa).
I pali delle porte e le traverse devono essere di materiale approvato. [TOLTO]>Devono essere di forma quadrata, rettangolare, circolare, ellittica o una combinazione di queste forme<[TOLTO] e non devono costituire alcun pericolo.

TESTO IN VIGORE
Le porte consistono di due pali verticali infissi ad uguale distanza dalle bandierine d’angolo e congiunti alla sommità da una barra orizzontale (traversa).
I pali delle porte e le traverse devono essere di materiale approvato e non devono costituire alcun pericolo. [AGGIUNTO]> I pali e la traversa di entrambe le porte devono essere della stessa forma, la quale deve essere quadrata, rettangolare, circolare, ellittica o una combinazione di queste opzioni.

Si raccomanda che tutte le porte utilizzate in competizioni ufficiali organizzate sotto l’egida della FIFA o delle confederazioni soddisfino i requisiti del “FIFA Quality Programme for Football Goals”. <[AGGIUNTO]

ANALISI
La questione relativa a dimensione e forma dei pali e traversa delle porte è stata razionalizzata, rendendo più semplice l’interpretazione. È stato inoltre aggiunto un riferimento al “FIFA Quality Programme for Football Goals” di cui abbiamo parlato poc’anzi.


MODIFICA Regola 1 – Il terreno di gioco – punto 11. Tecnologia sulla linea di porta

TESTO OBSOLETO
Principi della GLT
La GLT si applica solamente alla linea di porta e soltanto per determinare se una rete è stata segnata.

L’indicazione della segnatura di una rete deve essere immediata ed automaticamente confermata entro un secondo dal sistema della GLT soltanto agli ufficiali di gara (attraverso l’orologio dell’arbitro, con vibrazione e segnale visuale)

TESTO IN VIGORE
Principi della GLT
La GLT si applica solamente alla linea di porta e soltanto per determinare se una rete è stata segnata.

L’indicazione della segnatura di una rete deve essere immediata ed automaticamente confermata entro un secondo dal sistema della GLT soltanto agli ufficiali di gara (attraverso l’orologio dell’arbitro, con vibrazione e segnale visuale); [AGGIUNTO]> tale indicazione può anche essere inviata alla sala operativa video. <[AGGIUNTO]

ANALISI
Come ulteriore strumento di valutazione per i VAR, il segnale relativo alla segnatura di una rete derivante dalla Goal Line Technology, che viene recepito dall’orologio speciale in dotazione agli arbitri, ora può essere inviato alla sala operativa video per informare i suoi collaboratori dell’avvenuta segnatura di una rete.


MODIFICA Regola 6 – Gli altri ufficiali di gara

TESTO OBSOLETO
Il VAR e l’AVAR sono gli ufficiali di gara “al video” e assistono l’arbitro in conformità con il Protocollo VAR [TOLTO]>come determinato dall’IFAB<[TOLTO].

TESTO IN VIGORE
Il VAR e l’AVAR sono gli ufficiali di gara “al video” [AGGIUNTO]>(VMO)<[AGGIUNTO](Video Match Officials n.d.r.) e assistono l’arbitro in conformità con [AGGIUNTO]>il regolamento del gioco del calcio e <[AGGIUNTO] il Protocollo VAR.

ANALISI
Il ruolo di Video Match Official è stato ratificato ed entra a far parte di una nomenclatura internazionale, comprendente tutti gli assistenti in sala VOR (Video Operation Room) siano essi arbitri o assistenti arbitrali. Esiste ora una lista FIFA dei VMO


MODIFICA Regola 7 – La durata della gara – punto 3. Recupero delle perdite di tempo

TESTO OBSOLETO
Ciascun periodo di gioco deve essere prolungato dall’arbitro per recuperare tutto il tempo perduto per:

TESTO IN VIGORE
Ciascun periodo di gioco deve essere prolungato dall’arbitro per recuperare tutto il tempo [AGGIUNTO]>di gioco<[AGGIUNTO] perduto per:

ANALISI
Si chiarisce che se, per esempio, verso la fine della gara c’è un’interruzione che è più lunga rispetto al tempo rimanente di gioco, il recupero giocato (e mostrato dal quarto ufficiale) corrisponde al tempo di gioco rimanente e non alla durata dell’interruzione


MODIFICA Regola 11 – Fuorigioco – punto 1. Posizione di fuorigioco

TESTO OBSOLETO
Le mani e le braccia di tutti i calciatori, compresi i portieri, non sono da considerare.

TESTO IN VIGORE
Le mani e le braccia di tutti i calciatori, compresi i portieri, non sono da considerare. [AGGIUNTO]>Al fine di determinare una posizione di fuorigioco, il limite superiore del braccio coincide con la parte inferiore dell’ascella. <[AGGIUNTO]

ANALISI
Per coerenza con la modifica già introdotta in passato, che vede considerare “braccio” la parte dell’arto sotto la parte inferiore dell’ascella, e che quindi considera il contatto di spalla come non punibile nei contatti “mano/pallone” è stata modificata anche la regola 11. Di conseguenza la spalla è una parte del corpo con la quale può essere legittimamente segnata una rete e così deve essere considerata nel giudicare un fuorigioco


Con questa analisi ragionata abbiamo affrontato i cambiamenti regolamentari della stagione 2021/2022 per quanto riguarda le regole 1-11. Nel prossimo articolo verificheremo gli altri cambiamenti, cercando di approfondirli e capire quanto possano impattare il gioco e il ruolo dell’arbitro.


Massimo Dotto

Informatico e Osservatore Arbitrale di calcio a 11 a livelli nazionali fino al 2014, per passione da molti anni si dedica al difficile compito di diffondere la conoscenza sul Regolamento del Calcio, in particolare su Facebook. Il Gruppo di cui è co-admin riunisce migliaia di appassionati fornendo materiale unico ed utile per l'analisi delle più disparate casistiche arbitrali ed il mondo dell'arbitraggio.

Commenti (0)

Prodotto aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiungi al comparatore.